Diete e benessere
Sei in Home > Canale Alimentazione > Diete e benessere > Peso forma
Peso forma

Conoscere ciò che si introduce

La dieta: come e perché

La dietetica studia gli alimenti e le sostanze in esse contenute, le azioni e le interazioni dei vari nutrienti, la tecnica e la preparazione dei vari regimi alimentari in rapporto allo stato di salute dell'individuo. Si definisce alimento qualsiasi sostanza che può essere digerita, e quindi scisso in elementi più semplici ad opera degli enzimi digestivi.

Ad eccezione dell’acqua, tutti gli alimenti hanno un potere calorico in relazione alla loro costituzione chimica. La costituzione prevalente degli alimenti è data dai lipidi e dai glucidi. La caloria è l’unità di misura del potere calorico degli alimenti; una caloria è la quantità di calore necessaria per aumentare di un grado la temperatura di 1 Kg di acqua.

La dieta ideale: le caratteristiche
Un modello alimentare che funziona deve essere fattibile da tutti, quindi non deve essere troppo complicato, o meglio non deve avere complicazioni inutili. Nella definizione delle regole, quindi, occorre considerare ciò che è veramente utile e trascurare il resto. Se ciò non viene fatto, si rischia di creare un modello dificilmente comprensibile che viene presto abbandonato dai più.
D'altro canto non bisogna nemmeno semplificarlo troppo, altrimenti si rischia di creare confusione, cadere in contraddizioni e quel che è peggio, di fornire un modello che non fa il suo dovere, ovvero che non consente di mantenere la salute di chi lo segue.

Dare all'organismo ciò di cui ha bisogno
L'organismo umano per funzionare correttamente necessita di un certo numero di sostanze che devono essere fornite con l'alimentazione. La maggior parte di queste sostanze sono presenti nei cibi di uso comune ma altre, per un motivo o per l'altro, sono difficili da ottenere.
Questo fa sì che molte persone possano essere carenti in uno o più nutrienti essenziali, è il caso degli acidi grassi essenziali e della vitamina E. È evidente che è inutile concentrarsi su quelle esigenze dell'organismo naturalmente soddisfatte con una dieta variata.

Le diete in un ambito di un programma generale di nutrizione, possono essere distinte in:
* Dieta di mantenimento: indicata in tutte quelle malattie nelle quali lo stato di nutrizione del paziente sembra bilanciato o che si ritiene che in seguito al processo morboso non occorra variare in modo sensibile la normale alimentazione.

* Dieta di recupero: indicata in tutte le malattie che richiedono un notevole aumento dei bisogni nutritivi o quando affiorano livelli nutrizionali particolarmente carenti.

* Dieta di transizione: indicata nei pazienti dopo un periodo di digiuno causato da particolari patologie.

* Dieta semiliquida: indicata in tutti i pazienti impossibilitati a deglutire.

* Diete dimagranti: indicate nei casi di obesità semplice o dove vi sia la presenza anche di alterazioni metaboliche.

Pubblicita' su Beautyfit - info e costiContattiPrivacyIl club BeautyfitAlterline communication - VeronaAlimenti e loro funzioniNutrienti baseagricoltura biologicaintegratori alimentarierboristerieristoranti dietetici e macrobioticiRicette dieteticheCanale alimentazioneCanale attrezzature tecnicheCanale esteticaCanale medicinaCanale sportTorna all'homepageLe tipologie di dietaDiete dissociateDiete mediterraneeDiete oligoallergicheDiete vegetarianeDietologia per lo sportLe diete meno indicateSuggerimenti