Sei in Home > Canale Bellezza > Inestetismi
Inestetismi

Inestetismi della pelle

Acne, brufoli e punti neri

<<
1
2
L'acne è un problema che affligge per lo più pazienti con età compresa tra i 10 ed i 20 anni ed ha origine da una disfunzione dei follicoli " pilosebacei", distribuiti nel viso e nel corpo, particolarmente torace, spalle e regione superiore del dorso.
Ma brufoli e punti neri non sempre sono legati al periodo dell’adolescenza: possono presentarsi anche dopo i trent’anni e sono spesso una caratteristica della pelle grassa.
Questi problemi vanno trattati con cure e prodotti specifici che normalizzano la produzione di sebo e purificano l'epidermide in profondità, restituendo equilibrio a questi tipi di pelle. Quando le lesioni dell'acne sono diventate permanenti, del resto, per eliminarle diventa necessario ricorrere a trattamenti leviganti quali peeling all'acido, laser e dermoabrasione. E' quindi opportuno sapere in anticipo come trattare il problema e quali ne sono le cause, per non dover essere costretti in seguito a ricorrere a cure drastiche e costose.

Il sebo
Il sebo è una sostanza grassa che ha un ruolo importante nell’equilibrio della pelle: forma un sottile film isolante che aiuta a trattenere l’idratazione e a proteggere l’epidermide dalle aggressioni esterne.
L’equilibrio fisiologico si rompe quando il sebo è prodotto in quantità eccessive: oltre a non distribuirsi in maniera omogenea creando le zone lucide, interferisce con il normale processo di rinnovamento cutaneo favorendo l’accumulo di cellule morte e sebo nei pori fino a formare un tappo non eliminabile fisiologicamente dall’epidermide. Questo accumulo, a contatto con l’aria, si ossida assumendo il colore scuro tipico dei punti neri.

Aggravanti del problema
Esiste, senza dubbio, un fattore genetico per la pelle impura. Alcuni fattori esterni possono però aggravare il problema favorendo la formazione di comedoni (punti neri) e brufoli. Vediamoli:
- Sbalzi/disordini ormonali. Stimolano la produzione di sebo. Non a caso i periodi più a rischio sono l’adolescenza e la fase pre-mestruale.
- Stress. Nei soggetti predisposti, lo stress può innescare reazioni che stimolano le ghiandole sebacee ad aumentare il loro lavoro. A questo fattore è legato il problema della pelle impura nelle donne non più adolescenti.
- Inquinamento. Smog, polveri diffuse ma anche residui di trucco si depositano sulla pelle, attirate dal sebo, ostruendo i pori e favorendo la proliferazione di batteri che infiammano la pelle portando alla formazione di brufoli e impurità.
- Uso improprio dei cosmetici. Spesso le pelli acneiche necessitano di prodotti specifici, particolarmente leggeri e adatti a correggere l'untuosità della pelle. La scelta di prodotti troppo grassi o troppo "coprenti" può contribuire a peggiorarne la situazione.
<<
1
2
centri anti fumocapellicentri dimagrimentopodologiasaune e bagni turchimassaggi estetico-curativisolarium centerscentri esteticiSPA e beauty farmsAlterline communication - VeronaContattiPrivacyIl club BeautyfitPubblicita' su Beautyfit - info e costiCanale BellezzaCanale attrezzature tecnicheCanale sportCanale medicinaCanale alimentazioneGambe in formaMassaggioSmettere di fumarePeso formaAbbronzarsi in sicurezzaTorna all'homepageTrattamenti anti eta'Consigli di bellezza