Sei in Home > Canale Bellezza > Trattamenti anti-età
Trattamenti anti-eta'
Facciamo chiarezza | I radicali liberi | Trattamenti corpo

Facciamo chiarezza

Una crema "ANTI" rughe non esiste!

La nostra pelle è un organo molto resistente (è strutturata per rigenerarsi e proteggere il nostro organismo da tutte le aggressioni esterne) ma anche molto sensibile all'effetto del tempo: con il passare degli anni, infatti, va incontro a modificazioni a livello cellulare e strutturale che si traducono in un progressivo e lento mutamento dell'aspetto esteriore.

Inoltre molti fattori endogeni ne influenzano il cambiamento: l'esposizione solare, il fumo, l'inquinamento, gli sbalzi di temperatura, lo stress, le variazioni ormonali, ecc.
Il progressivo mutamento dell'aspetto ha origine in profondità, a livello del derma, dove si assiste ad una graduale degenerazione della matrice di sostegno del tessuto connettivo, mentre in superficie si manifestano dapprima problemi estetici come secchezza, disidratazione, comparsa di rughe, per arrivare infine a rilassamento cutaneo con alterazione dell'architettura del viso.

Come si formano le rughe?
A partire dall'età di 30 anni, la pelle perde man mano la sua capacità di trattenere acqua e la sua elasticità: le rughe ne sono l'evidenziazione.
L'invecchiamento biologico è il principale responsabile dei processi degenerativi tissutali; la formazione delle prime rughe prende origine dai continui e involontari movimenti che quotidianamente il nostro viso compie, attraverso la contrazione e la distensione dei muscoli sottostanti (rughe d'espressione). Poichè il derma perde con il tempo la sua capacità elastica di decontrazione, si forma la ruga. Questo primo stadio di invecchiamento cutaneo, che viene anche definito mioinvecchiamento, si localizza generalmente sulla fronte, ai lati della bocca (rughe naso-geniene) e fra le sopracciglia. A volte inizia anche prima dei trent'anni.
Successivamente, con il passare del tempo, anche il rinnovamento cellulare rallenta e si manifesta in superficie con pelle opaca e spenta, rilievo cutaneo non uniforme e comparsa di piccole rughe. Nel contempo il film idro-lipidico, la principale barriera protettiva della pelle, si assottiglia e ciò determina secchezza e disidratazione; diminuisce la produzione di elastina e collagene che comporta una perdita di elasticità e compattezza cutanea.
Fattori ambientali esterni (raggi UV, inquinamento, smog, stress, alimentazione) liberano radicali liberi che attivano gli enzimi che contribuiscono alla distruzione dei componenti principali del derma (elastina, collagene, acido ialuronico) peggiorando ulteriormente la situazione.
A partire dai 50 anni - periodo che generalmente corrisponde, nella donna, alla menopausa - subentrano inoltre fattori ormonali che influiscono negativamente sul rinnovamento cutaneo (turn-over), sull'idratazione, accelerano la perdita di collagene e di fibre elastiche e inducono un'anomala distribuzione della melanina. I tessuti in superficie si presentano avvizziti, rilassati, come svuotati, fino a cambiare l'aspetto del viso (modificazione dell'"ovale del viso").
In generale, indipendentemente dall'età, al danno irreversibile delle fibre elastiche contribuisce anche l'azione distruttiva svolta dai raggi UV-A, che penetrano nel derma danneggiando i legami chimici che caratterizzano le fibre elastiche. Alcuni studi hanno infatti evidenziato nei soggetti di colore (più protetti nei confronti dei raggi UV) e nei religiosi (la cui pelle è raramente esposta al sole) si conserva più a lungo l'elasticità della pelle.

Poichè l'invecchiamento è un processo geneticamente determinato, non può essere arrestato e qualsiasi intervento si metta in atto avrà solamente effetti limitati.
I fenomeni che causano l'invecchiamento della pelle sono irreversibili esattamente come le conseguenze che essi determinano sui tessuti; tutto ciò fa parte del normale processo evolutivo della vita.
Molto si può fare, però, per cercare di rallentare questo processo: i segni del tempo si possono combattere innanzitutto conducendo una vita sana ed equilibrata, sia per quanto riguarda l'alimentazione che le abitudini (es. non fumare, fare sport, esporsi al sole con moderazione).
I cosmetici antietà rientrano nelle strategie di prevenzione delle rughe, svolgendo un ruolo di protezione della pelle dai fattori aggressivi esterni, apportando sostanze nutrienti e idratanti o eliminando lo strato più superficiale di cellule morte, che rendono la pelle ispessita e giallognola.
Per visualizzare la sezione dedicata ai trattamenti viso clicca qui.
centri anti fumocapellicentri dimagrimentopodologiasaune e bagni turchimassaggi estetico-curativisolarium centerscentri esteticiSPA e beauty farmsAlterline communication - VeronaContattiPrivacyIl club BeautyfitPubblicita' su Beautyfit - info e costiCanale BellezzaCanale attrezzature tecnicheCanale sportCanale medicinaCanale alimentazioneTorna all'homepageConsigli di bellezzaMassaggioGambe in formaSmettere di fumarePeso formaAbbronzarsi in sicurezza