Medicina
Sei in Home > Canale Medicina > Anatomia umana
Anatomia umana

Introduzione

Breve storia dell'anatomia

All'origine, l'anatomia ebbe stretti rapporti con credenze magiche e riti religiosi; come dottrina fu un campo comune alla filosofia e alla medicina.
I documenti antichi (papiri, scritture sacre, poemi, ecc.) testimoniano l'interesse e la profonda conoscenza raggiunta dagli antichi in questa scienza.
La pratica dell'imbalsamazione, i sacrifici, le medicazioni di ferite profonde, fornirono le prime osservazioni anatomiche del corpo umano.

L'anatomia nasce come scienza con le scuole filosofiche greche: Alcmeone da Crotone è indicato come primo autore di un'opera anatomica. Le scuole asclepiadee di Cnido e di Coo ne consacrano lo sviluppo all'interno della medicina. L'apice nella cultura ellenistica viene raggiunta con la scuola medica di Alessandria, con Erofilo e Erasistrato. Tutte le osservazioni anatomiche di questo periodo furono umane; fin dall'epoca romana, sono state compiute vivisezioni su corpi di condannati a morte.
In seguito lo studio dell'anatomia decadde, risvegliandosi per opera di Galeno. Le sue grandi capacità si scontrarono con la religione: tutte le dissezioni su cadaveri erano considerate empie e quindi la sua attività si concentrò sugli animali. Fu così che l'anatomia fu appesantita e infarcita di errori.
Nel 1315, grazie a Mondino dei Liuzzi, l'anatomia ritrovò nelle dissezioni di cadaveri la base delle sue indagini e del suo insegnamento. Più tardi, nel clima rinascimentale, si sviluppò notevolmente, grazie all'opera di Berengario da Carpi, di Leonardo da Vinci e di Andrea Vesalio (De humani corporis fabrica libri septem, 1543). L'opera di Vesalio fu seguita da quella di Gabriele Fallopia, autore di ricerche su ossa, orecchio e organi genitali.

In questo quadro di rinnovamento sono da ricordare: Fabrizio d'Acquapendente (valvole delle vene), B. Eustachio (orecchio), G. Casseri (organo dell'udito e apparato della fonazione), G. Aselli (vasi chiliferi), A. Spigelio (fegato), J. G. Wirsung, T. Wharton, Niccolò Stenone, T. Willis (sistema nervoso).
Nel XVII secolo fu Marcello Malpighi a portare il maggiore contributo all'anatomia: fu il primo a ricorrere all'ausilio del microscopio nei suoi studi. Malpighi descrisse i corpuscoli del sangue, le fini strutture della pelle (strato del Malpighi), della milza (corpuscoli del Malpighi), nel rene. Scoprì anche gli alveoli nei polmoni e rete capillare perialveolare. Aprì il vasto capitolo dell'anatomia microscopica e dell'anatomia dei tessuti (l'istologia).
Le sue ricerche furono riprese e ampliate da A. van Leeuwenhoek, anche grazia ai suoi miglioramenti sul microscopio. F. Ruysch, suo contemporaneo, descrisse le valvole dei vasi linfatici e le disposizioni dei vasi negli organi, grazia all'iniezione di sostanze colorate nei vasi.

Nel XVIII secolo, si elevarono sulle altre, le ricerche di D. Cotugno (liquor cefalorachidiano), di J. Hunter (struttura dei denti, di W. Hunter (utero in gravidanza), di G. B. Morgagni (laringe, polmoni, vie biliari, tessuto adiposo), di G. D. Santorini (muscolatura della faccia e della laringe) e di A. M. Valsalva (orecchio).
Successivamente, grazia a tecniche d'indagine più perfezionate e alla vastità di argomenti trattati, si assiste alla suddivisione della scienza in diverse branche specializzate. L'anatomia descrittiva riceve contributi da A. Corti (organo dell'udito), G. Henle (rene), F. Pacini (terminazioni nervose), L. Rolando (cervello).
Progressivamente si svilupparono l'anatomia topografica e l'anatomia chirurgica, studi iniziati in Italia da A. Malacarne e A. Scarpa. Acquistano sempre più importanza l'anatomia patologica, l'anatomia comparata, la biometria, l'antropometria, ecc.
chirurgia esteticamedicina sportivamedicina naturaledietologiadermatologiaestetica dentaleOrtopediaOmeopatiaAlterline communication - VeronaIl club BeautyfitPrivacyContattiPubblicita' su Beautyfit - info e costiCanale medicinaCanale attrezzature tecnicheCanale alimentazioneCanale sportCanale esteticaFisiologiaLa memoriaAntropometriaDiagnostica bioelettronicaGlossario di medicinaStressTrattamenti biomediciHome