Medicina
Sei in Home > Canale Medicina > Glossario di medicina
Glossario di medicina

Glossario di medicina

7 concetti per introdurre

Cervello: la complessità di un organo composto da 10 miliardi di neuroni e svariati miliardi di sinapsi ci porta ancor oggi a non sapere, per esempio, come facciano i singoli neuroni intermedi, le cellule preposte all'elaborazione dell'informazione, ad espletare la propria funzione, e come operi il 75% di corteccia celebrale formata da concentrazioni e aggregati di neuroni che formano le aree di associazione, dove ha luogo l'elaborazione sensoriale. (il cervello emette radiazioni di onde Alfa, Beta, Teta, Gamma).

Malattia: La malattia è una frequenza, uno stato dell'essere che proviene dall'esterno, che in diverse forme penetra nella struttura sottile e fisica dell'individuo inquinandola. La malattia è una manifestazione della disarmonia, dello squilibrio che è entrato, si è irradiato e condiziona ogni aspetto. E' una frequenza fondamentalmente naturale radicata nella natura. La malattia, quando si affaccia da protagonista nella vita dell'individuo, manifesta il predominio di questa frequenza distruttiva nei confronti della positività di fondo, = squilibrio oscillatorio delle cellule = perdita di campo interno con conseguente perdita di campo esterno = disinformazione = MALATTIA.

Medicina: significa etimologicamente "Via di mezzo", intendo con tale definizione la necessità di mantenere un equilibrio per mantenere la salute. La massima é evitare: gli eccessi. La Medicina naturale ricorre alle risorse già presenti in natura per raggiungere e mantenere tale equilibrio. Natura é il nostro stesso organismo é l'ambiente in cui siamo immersi nel senso più vasto del termine. Il motto é: abbiamo in noi e attorno a noi già disponibili i mezzi per star bene, senza doverli fabbricare. Caso mai si tratta di imparare a riconoscerli e a utilizzarli. Una terza premessa riguarda la filosofia di fondo sottesa al concetto di Bioenergia, tale filosofia indica che esiste un principio vitale, chiamato Qi o Ki o prana della medicina Cinese e Indiana, il quale é alle basi di qualsiasi manifestazione vitale. I1 Qi si intuisce ma non si riesce ad afferrare in quanto tale. Lo si riesce a definire di volta in volta m base alle sue diverse manifestazioni come calore, energia elettrica biologica, radiazioni biologiche, infrarossi, ultravioletti, infrasuoni, attività chimica e metabolica dell'organismo, movimento muscolare, battito cardiaco, respirazione, attività nervosa, intelligenza, sentimento. I1 Qi si trova in tutte queste manifestazioni, ma non si può isolare o definire isolatamente per se stesso. Le principali manifestazioni complesse e organizzate del Qi sono il corpo fisico, la mente e lo spirito. Tutte le malattie derivano da un blocco del flusso del Qi e a seconda del punto in cui si evidenziano si parla di malattie del corpo, della mente e dello spirito.

Placebo: per effetto placebo si intende la capacita dell'organismo di reagire positivamente alla somministrazione di una sostanza inerte quando si sia convinti di assumere un farmaco notoriamente attivo per il sintomo da cui si è afflitti. Questo effetto di pura suggestione è oggi interpretabile alla luce di nuove scoperte nel campo neurologico. L'attività psichica si traduce in uno stimolo elettrico sul cervello che induce la liberazione di sostanze chimiche che, attraverso il sangue, vanno a colpire determinati organi. Questa trasmissione avviene attraverso il sistema neuroendocrino ed il sistema immunitario. La scienza che si occupa di questa comunicazione (PNEI o Psico-Neuro-Endocrino-Immunologia), può spiegare oggi le malattie psicosomatiche come comunicazione neuro-chimica. Noi attraverso l'attività celebrale, abbiamo la possibilità di conservarci in buona salute attivando, attraverso la psiche, il nostro sistema immunitario. In conclusione dobbiamo "pensare positivo"

Salute: "La salute può essere definita come la condizione in cui tutte le funzioni degli organi e dei tessuti sono in armonia tra loro e quest'armonia é mantenuta dai sistemi di controllo basati su frequenze elettromagnetiche. Quando queste divengono disordinate, o meglio disarmoniche, si ha uno stato chiamato malattia. Nel considerare il corpo, dobbiamo considerare un sistema unitario strettamente connesso nelle sue varie componenti sia interne che esterne. Accreditato questo sistema uomo-universo come unità, si é visto, e verificato, che basta eliminare i blocchi o impedenze del flusso di energia, che l'80% delle carenze e/o eccessi energetici vengono automaticamente normalizzate. Ciò grazie ai sistemi cibernetici di controllo che il corpo ha in sé stesso e con i quali tende sempre a riportare uno stato di equilibrio e/o armonia delle vibrazioni oscillatorie delle cellule: = (informazione). La salute è una scienza del gruppo, che comprende il modo di stare insieme, di sapersi integrare, esprimere e comunicare. Quando ci si cura, non si cura soltanto il rapporto con se ma anche l'evolversi del processo di attinenza col mondo, con la stessa attenzione e intensità con la quale si considera l'alterazione intima e personale.

Terapia: la sua origine etimologica è terapos, "ciò che serve!": si potrebbe desumere che si tratti di qualcosa che fa bene o che serva.

Vita: armonia delle vibrazioni = informazione.
chirurgia esteticamedicina sportivamedicina naturaledietologiadermatologiaestetica dentaleOrtopediaOmeopatiaAlterline communication - VeronaIl club BeautyfitPrivacyContattiPubblicita' su Beautyfit - info e costiCanale medicinaCanale attrezzature tecnicheCanale alimentazioneCanale sportCanale esteticaAnatomia umanaFisiologiaLa memoriaAntropometriaDiagnostica bioelettronicaStressTrattamenti biomediciHome