sport acquatici
Sei in Home > Canale Sport > Sport acquatici > Nuoto sincronizzato
Nuoto sincronizzato

Il nuoto sincronizzato:

Una specialità femminile e molto giovane

Per nuoto sincronizzato o syncro - come è chiamato in gergo - si intende quello sport acquatico (esclusivamente femminile) in cui le squadre (di 2, 4 od 8 atlete) e le singole atlete vengono giudicate in base alla loro capacità di realizzare in acqua figure obbligatorie e programmi liberi, con scelte coreografiche e musicali a discrezione dei team che si esibiscono.

Particolarmente coreografico ed oggi di sempre più estrema difficoltà tecnica, all'inizio della storia del syncro le nuotatrici formavano alcune figure in superficie e la musica era usata unicamente come accompagnamento di sottofondo. Era conseguentemente conosciuto col nome di "balletto acquatico".

Con il passare del tempo, al contrario, le evoluzioni acquatiche sono divenute sempre più articolate e spettacolari, cosa che nonostante l'apparenza di levità e leggerezza, richiede alle atlete preparazione e sforzi fisici veramente impensabili.

Più che semplicemente veloci e sempre sorridenti, infatti, le nuotatrici di syncro devono possedere grande fluidità di movimento e lunghi tempi di resistenza in immersione, dal momento che è indispensabile saper rimanere sott'acqua per tempi piuttosto lunghi in modo da eseguire la gran quantità di figure e coreografie ormai parte integrante dei programmi di gara.

Attraverso le ripetute esercitazioni in apnea, la nuotatrice di syncro acquisisce in breve la più completa padronanza nei confronti di tutti i movimenti subacquei degli arti e del corpo, ed oltre a questo deve essere sempre cosciente della posizione che sta occupando in acqua.

Riconosciuto dalla Federazione Internazionale Nuoto solo dal 1952 e olimpico solo dal 1984, il nuoto sincronizzato è nato negli Usa a metà del XX secolo e

Fu nel 1955 che il syncro fu inserito invece per la prima volta nei Giochi Pan-Americani, il che avvenne non senza polemiche, dal momento che molti ritenevano questo sport più una forma d'arte che un'attività agonistica vera e propria. Accettata infine dal CIO dai Giochi di Los Angeles in poi,

Nato negli Stati Uniti, il Nuoto Sincronizzato è un'attività relativamente nuova. Negli Stati Uniti d'America sono stati organizzati campionati nazionali fin dal 1945, mentre in Italia solo dal 1977. La prima società in Italia nacque nel 1975: la 5 De Gregorio di Roma, che fu immediatamente associata alla F.l.N..

La prima squadra nazionale Italiana fu costituita nel 1977 e nello stesso anno gareggiò contro l'Austria a Bolzano. Nel 1978 partecipò ai terzi Campionati del Mondo di Nuoto di Berlino. In quella occasione le canadesi si guadagnarono il primo posto nel solo e nella coppia, mentre le statunitensi conquistarono la medaglia d'oro nella squadra.

Nel 1980 la squadra italiana juniores conquistò un prestigioso sesto posto ai primi campionati Europei giovanili di Berna, segno questo degli enormi progressi ottenuti dalla nostra nazionale in così pochi anni di attività.

Pubblicita' su Beautyfit - info e costiIl club BeautyfitPrivacyContattiAlterline communication - Veronatutte in citta'centro - san zenoveronettaPonte catena - savalponte crencano - pindemonteavesa - quinzano - paronaborgo trentoborgo milano - stadiosan massimoborgo veneziaborgo trieste - portosan micheleZAI - Borgo Roma - Santa LuciaCanale sportCanale attrezzature tecnicheCanale alimentazioneCanale medicinaCanale esteticaTorna all'homepageNuoto e tuffiPallanuotoAcquagymsubCanoa e canottaggioVelaWindsurf e kitesurfSci e motonautica