scuole di danza
Sei in Home > Canale Sport > Danza > Balli latini e caraibici
Balli latini e caraibici
Cha cha | Jive | Paso Doble | Rumba | Samba

Balli latino-americani

Verso forme libere di rappresentazione

Le danze ufficialmente classificate come Latino-Americane sono le cinque sotto elencate:
- CHA CHA
- JIVE
- PASO DOBLE
- RUMBA
- SAMBA

Le figure relative a questi balli differiscono da continente a continente ed anche da una nazione all'altra. Diverse sono le tradizioni locali e le abitudini consolidatesi nel tempo. Di conseguenza sono state prodotte specifiche codificazioni che hanno tecnicamente una loro validità e una loro giustificazione. Il momento unificante è rappresentato dalla adesione di quasi cento paesi all'IDSF (International Dance Sport Federation) che stabilisce regole e programmi validi per tutti.

CHA CHA
La figura caratteristica di questo ballo è lo chassè che consiste in una serie di tre passi il secondo dei quali chiude sul piede fermo. I primi due passi dello chassè si ballano su due mezzi battiti che vengono fuori dividendo a metà il battito contraddistinto dal numero 4.

Il principiante deve avvicinarsi a questo ballo iniziando dallo chassè. Lo deve eseguire tante volte a destra e a sinistra fino ad assimilare lo stile adatto: le anche si devono spostare nella direzione del piede che conduce, verso destra o verso sinistra. Poichè il cha cha cha può essere eseguito anche avanti e dietro (lock) il movimento delle anche deve essere effettuato come sopra. Quando la esecuzione dello chassè diventa disinvolta è facile inserire lo stesso nelle varie figure di base. L'autodidatta deve fermarsi alle figure semplici perchè senza l'assistenza di un maestro non gli risulterebbe facile interpretare quelle più sofisticate e complesse. Inoltre avrebbe grossi problemi a costruire le giuste amalgamazioni.

JIVE
Il jive è il ballo più movimentato fra le danze latino-americane. Il suo ritmo è frenetico, le sue figure richiedono stile, resistenza fisica, forza ed elasticità. L'uso delle mani ha un ruolo determinante non inferiore a quello dei piedi.

Secondo il Maestro Piero Rolando il jive è il boogie-woogie stesso presentatosi dopo la seconda guerra mondiale nelle sale d'Europa con un nuovo biglietto da visita. Jive e Boogie Woogie coesistono all'interno della sezione Swing che fa parte del Rythm, una disciplina da competizione molto diffusa negli USA.
Il passo base del boogie woogie descritto da Piero Rolando nel suo "Manuale di Ballo" è identico al Basic in fallaway del Jive nel testo di Walter Laird "Technique of latin dancing". Si tratta degli otto passetti ballati e contati con la classica tecnica del jive appunto:

* sinistro dietro per il cavaliere + destro che batte sul posto contando 1, 2
* 3 & 4 sinistro-destro-sinistro in chassè laterale
* 5 & 6 destro-sinistro-destro in chassè laterale

La maggior parte delle figure mantiene questo schema costante nei due balli; per cui diventa difficile capire dove eventualmente si differenziano. A parte il tempo del boogie woogie leggermente diverso (viene dato a 40-46 battute al minuto), per il resto non dovrebbero esserci differenze sostanziali.

Pubblicita' su Beautyfit - info e costiIl club BeautyfitPrivacyContattiAlterline communication - VeronaZAI - Borgo Roma - Santa Luciasan micheleborgo trieste - portoborgo veneziasan massimoborgo milano - stadioborgo trentoavesa - quinzano - paronaponte crencano - pindemontePonte catena - savalveronettacentro - san zenotutte in provinciatutte in citta'Canale sportCanale attrezzature tecnicheCanale alimentazioneCanale medicinaCanale esteticaTorna all'homepageStoria della danzaDanza classicaDanza modernaFunk & hip hopRock acrobaticoTangoDanza sportivaLiscio