sport di combattimento
Sei in Home > Canale Sport > Sport di combattimento
Editoriale
Gli sport di combattimento sono nati (non tutti così lontano nel tempo, come la tradizione vorrebbe suggerire...) a scopo di autodifesa.
In seguito all'evoluzione della società in senso moderno, le principali ragioni di aggressività insite in queste discipline sono andate scemando, e oggi si può dire che parecchie di queste discipline siano adottate da alcune religioni e filosofie orientali come sistemi per ritrovare l'armonia tra pensiero e azione, rendendo più forte la volontà per raggiungere l'unicità tra corpo, mente e spirito.
Se chiedete ad un "praticante" qual'è la ragione per cui la sua "specialità" è diversa da quelle altrui, vi sentirete certamente rispondere con entusiasmo e ricchezza di particolari. I combattenti, infatti, non vedono nel loro sport soltanto una forma di allenamento, ma anche una forma mentis e un modo di approcciarsi alla vita e al mondo.
E' con questo spirito, appunto, che oggi gli sport di combattimento vengono insegnati e praticati nelle palestre. Verona, da questo punto di vista, non manca di valide alternative sia in città che (anche se in misura minore) in provincia.

Tipi di combattimenti
Nei necessari limiti del nostro spazio editoriale, la nostra distinzione di base è legata alla differente origine geografica delle specialità. In quest'ottica, la boxe è da menzionare come la più vicina alla cultura occidentale: le sue origini affondano infatti nella cultura classica greca e romana. Rivisitazioni del pugilato in chiave moderna e "americana" è il kickboxing, che estende anche agli arti inferiori la possibilità di attacco all'avversario. Anche la lotta libera affonda le sue origini nell'antichità classica, e infatti è da sempre presente tra le specialità olimpiche. Di origine (pare) francese - si dice che derivi da tecniche importate da marinai francesi, o impiegate dai marinai stessi per difendersi in luoghi lontani - è il savate, un’arte piuttosto stilizzata che comprende tecniche tipo Tae Kwon Do o del karatè, mescolate a quelle del pugilato occidentale. Proviene invece dalla russia il sambo: fondato negli anni ’30, è la fusione di varie tecniche cinesi e giapponesi, ma anche di arti marziali di certe nazioni da cui provenivano alcuni appartenenti all’URSS, ad esempio, Georgiani, Armeni e Mongoli.
Spettacolare e particolarmente originale è la capoeira, legata alla nazione brasiliana, dove viene largamente praticata nelle sue varianti che vanno dalla danza pura dove la lotta è ricordata solo vagamente, all’arte marziale vera e propria. Peraltro adotta dei movimenti molto atletici, energici e "muscolari" che la rendono adatta solo a persone dotate di grande agilità e di buone prestazioni atletiche.
Ultime, ma non certo per importanza, le arti marziali: derivano tutte dalla filosofia cinese che ripropone l'alternanza degli opposti Yin e Yang e la circolarità dell'energia, sia con azioni energetiche che con azioni morbide.

Campionati in corso...

Speciale mese
Vedi l'elenco delle manifestazioni >>

tutte le palestre per gli sport da combattimento in citta'
tutte le palestre per gli sport da combattimento in provincia
Molinaroli marmi - modellazione del marmo a misura
Alterline communication - VeronaContattiPrivacyIl club BeautyfitPubblicita' su Beautyfit - info e costicentri fitnesssport di squadrasport acquaticidanzasport con la racchettasport sulle ruotesport estremialtri sportatleticaginnastica artisticasport d'alta quotasan massimoCanale sportCanale attrezzature tecnicheCanale alimentazioneCanale medicinaCanale esteticaLotta liberaCapoeiraKickboxingArti marzialiSamboSavatethai boxeBoxeTipi di combattimentiTorna all'homepage