Sport di combattimento
Sei in Home > Canale Sport > Sport di combattimento > Capoeira
Capoeira
La Capoeira | Le tipologie | La storia

La Capoeira

Tra danza e combattimento

L'arte della Capoeira rappresenta una delle più alte espressioni folcloristiche ed artistiche del Brasile, paese nella quale viene largamente praticata (soprattutto nella regione di Bahia).

Si pratica attraverso movimenti molto atletici, energici e "muscolari", che sviluppano visibilmente le doti di agilità ed elasticità dei muscoli e delle articolazioni, oltre che di potenza e resistenza: le gambe vengono “lanciate” contro l'avversario in movimenti ampi e circolari; salti, balzi e rotazioni veloci servono per disorientare e per offendere o per liberarsi da una presa.

Ma la Capoeira è anche una disciplina molto creativa, perché i movimenti, pur sempre coordinati, non sono però programmati e preordinati, ma devono essere eseguiti "ad incastro" con quelli dell'avversario.

Il gioco - che si pratica normalmente scalzi e senza protezioni - avviene come in un rito: tutti i giocatori partecipanti al gioco si raggruppano in cerchio e formano la "roda" (circolo simbolo del mondo) e tra canti e musica ritmata una coppia di giocatori per volta entra all'interno del round e inizia a danzare e a lottare.

Nella Capoeira si parla di "gioco" e di "giocatori" (non di combattimento), di "golpes" (non di mosse), di "cordel" (non di cinture); la divisa consiste in una maglietta ed un paio di pantaloni adatti detti "abadà", entrambi bianchi e contrassegnati dal simbolo del Gruppo di Capoeira di appartenenza (con il "logo", il nome del Gruppo e del Maestro o "Mestre").
I "cordeis" hanno i colori della bandiera del Brasile (verde, giallo, blu, bianco) e sono variamente intrecciati a seconda degli esami superati e del livello raggiunto.

Proprio per le ragioni storiche che ne hanno determinato la nascita, la pratica di questa disciplina oscilla visibilmente tra la danza ed il combattimento vero e proprio: in alcuni casi l’aspetto della danza prende il sopravvento su quello della lotta, in altri i praticanti sfruttano le movenze tipiche come vero e proprio combattimento.

Caratteristica essenziale della Capoeira, inoltre, è la presenza della musica, che rende fluidi e ritmati i movimenti e che viene eseguita a turno dai giocatori stessi con strumenti tipici di origine africana.
Il berimbau è il più importante ed è quello che da ritmo al gioco della Capoeira: è uno strumento monocorde, formato da un arco fatto da un ramo di legno particolarmente flessibile ("birìba") o di bambù, teso da un filo metallico; ad esso è legata una zucca secca svuotata la cui parte aperta, appoggiata od allontanata a livello dell'addome dal suonatore, funge da cassa di risonanza; il filo metallico viene premuto con una pietra liscia ("pedra") o con una grossa moneta ("dobrao" ) e percosso con una sottile bacchetta di legno ( "varèta").
Il caxixi (pron. Casciscì) viene usato sempre insieme al berimbau; è un cestello di vimini strettamente intrecciato alto circa 10-12 cm, con un anello posto superiormente, per poterlo tenere all'interno del palmo della mano; contiene dei semi di una pianta tropicale molto duri (detti "lacrime della Madonna" ) e quando viene scosso, produce un suono caratteristico.
Il pandeiro è praticamente il nostro tamburello a sonagli e serve ad accompagnare ed a sottolineare il ritmo del berimbau.
L'atabaque (pron. Atabàche) o la conga sono strumenti a percussione, tipo tamburi alti e stretti; si suonano col palmo delle mani.
L'agogò è una specie di doppia campana senza batacchio e viene suonato percuotendolo con una bacchetta.

Le parole dei canti che accompagnano il gioco della Capoeira sono in portoghese-brasiliano, e nella loro semplicità (soprattutto quelle dei canti antichi) ripercorrono la microstoria dei negri deportati in Brasile.

Il gioco della Capoeira non diventa mai culto di violenza; il capoeirista, al contrario, deve prendere coscienza di sé e del proprio corpo, rispettando l'altro giocatore, pur trattandosi ovviamente di combattimento.

Occorre molta concentrazione, attenzione, coordinazione dei movimenti propri ed in sintonia sia col ritmo dato dagli strumenti, sia coi movimenti del proprio avversario: per questo motivo la Capoeira può essere considerata uno sport completo e formativo, oltre che un ottimo aiuto anti-stress.

Alterline communication - VeronaContattiPrivacyIl club BeautyfitPubblicita' su Beautyfit - info e costitutte in citta'centro - san zenoveronettaPonte catena - savalponte crencano - pindemonteavesa - quinzano - paronaborgo trentoborgo milano - stadiosan massimoborgo veneziaborgo trieste - portosan micheleZAI - Borgo Roma - Santa LuciaCanale sportCanale attrezzature tecnicheCanale alimentazioneCanale medicinaCanale esteticaTorna all'homepageTipi di combattimentiBoxethai boxeSavateSamboArti marzialiKickboxingLotta libera