Sei in Home > Canale Sport > Storia dello sport
Storia dello sport

Lo sport moderno in Italia

Il dopoguerra

Dal 1927 l’ONB (Organizzazione Nazionale Balilla) e l'OND (Organizzazione Nazionale Dopolavoro) si occupavano dell’educazione fisica della popolazione. Ciò si protrasse durante tutta la seconda guerra mondiale ma, con il crollo del regime, le istituzioni legate alla GIL vennero soppresse per regio decreto.
Il generale Badoglio ripristinò la situazione precedente riconferendo al ministero della pubblica istruzione le sue facoltà. Le Case del Balilla vennero adibite a case alloggio ed aule. La scarsità di palestre permase sino agli anni ’50, e l’ed. fisica veniva praticata in aule molto piccole. Nel clima generale di ricostruzione, nel ’48 gli insegnanti di ed. fisica costituiscono l’associazione nazionale di educazione fisica (ANEF), ottenendo dal ministero della pubblica istruzione un ruolo transitorio speciale, con trattamento giuridico ed economico uguale a quello degli insegnanti delle scuole medie. Nel 1958 il ministro Aldo Moro equiparerà gli insegnanti di educazione fisica agli altri.

Sorge a Roma presso il Foro Italico il primo Isef su iniziativa del prof. Gotta e di altri docenti dell’ANEF.
altri sportSport estremisport sulle ruotesport con la racchettasport d'alta quotasport da combattimentoginnastica artisticaatleticadanzasport acquaticisport di squadracentri fitnessAlterline communication - VeronaContattiPrivacyIl club BeautyfitPubblicita' su Beautyfit - info e costiCanale sportCanale attrezzature tecnicheCanale alimentazioneCanale medicinaCanale esteticaHomeNutrizione per lo sportI benefici dello sportEtą fisica e biologicaTecniche di allenamentoPost allenamentoTest funzionaliSport e bioritmiDoping: cosa c'Ź da sapereRecord e statistiche negli sport