Sei in Home > Canale Sport > Post allenamento
Post allenamento

Post allenamento

Stretching: alcuni esercizi

1
2
>>
Good morning
Inizio
In piedi gambe divaricate, appoggia un'asta (va bene anche un bilanciere poco carico) sulla schiena.
Esecuzione
Piegati in avanti facendo in modo che il busto stia 90°. In questo esercizio non si devono piegare le ginocchia.

Stretching articolazione bacino
Inizio
Seduta a terra come nella foto, con le palme dei piedi che si toccano, le mani sono adagiate sulle punte dei piedi
Esecuzione
Lascia che le ginocchia si molleggino vero il basso, piegandoti, alla fine dell'esercizio, con il busto verso i piedi.

Stretching braccia
Inizio
A terra sul tappetino, divarica le gambe quanto ti è consentito.
Esecuzione
Tocca con il braccio sinistro la gamba sinistra e con il braccio destro la gamba destra, cercando di sentire i dorsali lungo i fianchi che si allungano.

Stretching lunghissimi delle gambe
Inizio
Steso a terra con le ginocchia ben aderenti al tappetino, braccia avanti parallele alle gambe.
Esecuzione
Allunga le braccia sulle gambe, fino a raggiungere i piedi. In questa posizione le ginocchia devono rimanere rigide.

Stretching spalle
Gambe divaricate, le braccia sono aperte in fuori, tocca con la mano destra il piede sinistro, con la mano sinistra il piede destro; quindi torna nella posizione di partenza a braccia aperte all'infuori.

Ponte
Steso a terra, le mani si trovano accanto alle orecchie, le ginocchia piegate, tira su il busto facendo perno sull'addome, braccia e gambe si stendono contemporaneamente. Lentamente ritorna nella posizione di partenza.

Ponte rovesciato
Inizio
Steso su un tappetino allunga le braccia lungo il busto e alza le gambe, la schiena è aderente al tappetino.
Esecuzione
Con una spinta che proviene dall'addome porta le gambe all'indietro, quindi ritorna alla posizione di partenza.

Attenzione
Se lo stretching è eseguito correttamente non c'è alcuna possibilità di incorrere in infortuni.
Il rischio, invece, esiste quando si eseguono altri metodi di allungamento muscolare, oppure quando sia errata l'esecuzione: per esempio quando, da freddi, le posizioni di allungamento vengono raggiunte molto velocemente o quando, invece di mantenere per alcune decine di secondi una posizione, si fanno i "rimbalzi", ossia si alternano rapidamente gli stiramenti ed i rilasciamenti del muscolo attraverso continui movimenti di vai e vieni di un segmento del corpo.
Al contrario, lo stretching non è indicato nel caso di traumi, strappi, tendiniti acute, e distorsioni recenti. Bisognerà aspettare che termini la fase acuta per trovarlo, di nuovo prezioso, durante la convalescenza e il recupero.

1
2
>>
altri sportSport estremisport sulle ruotesport con la racchettasport d'alta quotasport da combattimentoginnastica artisticaatleticadanzasport acquaticisport di squadracentri fitnessAlterline communication - VeronaContattiPrivacyIl club BeautyfitPubblicita' su Beautyfit - info e costiCanale sportCanale attrezzature tecnicheCanale alimentazioneCanale medicinaCanale esteticaHomeStoria dello sportNutrizione per lo sportI benefici dello sportEtą fisica e biologicaTecniche di allenamentoTest funzionaliSport e bioritmiDoping: cosa c'Ź da sapereRecord e statistiche negli sport